Performance misurate con Autodesk Inventor

Dopo il clamore suscitato della nostra pubblicazione sui tempi persi dalle workstation CAD 3D segue come promesso l’articolo riportante i risultati del benchmark.

La certezza delle eccellenti performance delle Workstation prodotte da Auxilium è sempre stato un dato di fatto sia in passato che oggigiorno, tanto che i clienti che ci hanno permesso di fare dei confronti sono sempre rimasti senza parole.

Nel corso di una fornitura nel mese di aprile 2017 di una workstation CAD Auxilium presso un ufficio tecnico di progettazione meccanica CAD 3D abbiamo avuto la possibilità di eseguire un nuovo test di comparazione. Sotto gli occhi attenti del Cliente che in quel momento era convinto di aver una macchina top di gamma, ci è stata affidata l’elaborazione un progetto CAD 3D particolarmente impegnativo dal punto di vista della richiesta di risorse hardware.

La macchina in possesso del Cliente con cui abbiamo confrontato la Workstation CAD Auxilium era un HP fornita nel mese di novembre 2016 con la seguente configurazione:

WorkStation HP mod. Z440

Processore: Intel ® Xeon ® E5-1620 v3 3.5GHz
RAM:
64GB
Scheda Video:
NVIDIA Quadro K4200 series
HD:
2TB

Il test è stato effettuato con software Autodesk Inventor 2017 ed è stato utilizzato un assieme CAD 3D composto da 570 files e 1700 istanze.

Abbiamo processato l’operazione su entrambe le macchine partendo dal medesimo pack&go scompattato su HD locale, le macchine sono state riavviate prima di procedere con il test.
I risultati ottenuti sono i seguenti:

Operazione di apertura assieme nativo Inventor:
hp1 Operazione di apertura e conversione file STEP:
hp2 Operazione di generazione tavole di assieme:
hp3 Abbiamo quindi potuto analizzare il vantaggio tecnico competitivo tradotto in efficienza, con un margine di miglioramento che talvolta arriva al 50%, questo a fronte di un investimento iniziale ampiamente inferiore rispetto ai costi standard della workstation HP messa a confronto nel nostro test.

Spesso capita che i clienti ci richiedano la configurazione delle nostre macchine pensando di poterla replicare; ovviamente non abbiamo nessun problema a fornire tali caratteristiche tant’è che sono visibili nelle nostre offerte commerciali. Ma chiaramente il risultato di performance di questo livello è frutto di uno scrupoloso lavoro ed è raggiungibile solamente con una riconfigurazione totale dei parametri del BIOS della scheda madre che, essendo di fascia alta, ci permette di gestire frequenze di lavoro e tensioni di alimentazione di ogni componente elettronico.

Inoltre è importante ricordare che tutte le nostre macchine sono progettate e configurate per l’uso quotidiano intensivo pertanto prima di essere consegnate superano rigorosi test di stabilità presso i nostri laboratori. Vengono effettuati controlli su ogni componente critico simulando altissimi livelli di stress eseguendo procedure professionali al fine di ottenere i massimi valori di affidabilità (qualifica ROCK SOLID in daily use).

Per non incorrere in conflitti con le politiche aziendali le nostre macchine sono fornite come servizio (noleggio operativo) poiché la componentistica scelta da noi non rispecchia la certificazione imposta dai produttori di software.

I noleggi partono da 75 €/mese 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *